Il prof. ing. Maurizio Rosso è nato ad Alessandria il 2 marzo 1956 e ha conseguito la Laurea in Ingegneria  Civile (sez. Idraulica) presso il Politecnico di Torino.

Egli svolge a tutt’oggi attività di docenza presso il DIATI – Dipartimento di Ingegneria dell’Ambiente, del Territorio e delle Infrastrutture del Politecnico di Torino nel campo dell’Idraulica (Scheda personale). L’attività scientifica dell’ing. Rosso è stata oggetto di pubblicazioni su periodici nazionali e internazionali e di partecipazione a congressi; ha condotto e conduce, nell’ambito delle attività che il DIATI svolge per la committenza esterna, ricerche sperimentali su modelli idraulici di tipo fisico. Dal 1995 al 2006 è stato consulente dell’Azienda Energetica Metropolitana (A.E.M. S.p.A.) di Torino per gli aspetti idraulici dell’Impianto idroelettrico Pont Ventoux – Susa. E’ stato nominato membro del Comitato Tecnico Provinciale Sezione Utilizzazione Risorse Idriche di Vercelli per il quinquennio 1995-2000. Ha ricoperto il ruolo di componente dell’Organo Tecnico Provinciale per i Problemi Ambientali – Sezione Utilizzazione Risorse Idriche della Provincia di Biella. Membro di numerosi comitati tecnici nell’ambito dell’utilizzazione delle Risorse Idriche. E’ stato Consulente della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino e di Cuneo e Consulente Tecnico d’Ufficio del Tribunale di Torino, Asti, Vercelli, Tortona, Ivrea, Verbania, Mondovì, Sanremo e Imperia. Inoltre, anche del Tribunale Regionale e di Superiore delle Acque Pubbliche di Roma. Nel novembre 2000, è stato incaricato dall’A.E.M. di Torino di individuare le cause che hanno condotto al parziale collasso del canale di derivazione dell’impianto idroelettrico La Loggia – Moncalieri sul Fiume Po in occasione dell’evento alluvionale dell’ottobre 2000. Nel gennaio 2001 è stato nominato responsabile scientifico del contratto di consulenza che il Dipartimento di Idraulica, Trasporti e Infrastrutture Civili del Politecnico di Torino ha siglato con la Regione Piemonte – Direzione Pianificazione delle Risorse Idriche – per la “Realizzazione del bilancio idrico sperimentale e definizione di regole operative per il riequilibrio dei prelievi idrici nel bacino dello Stura di Lanzo“. L’attività professionale si è svolta dal 2003 ad oggi in numerosi settori e progetti di rilevanza nazionale e internazionale, tra i quali il PGS – Programma di Gestione dei Sedimenti per i torrenti Orco, Pellice e Chisone (AIPO) e i progetti transfrontalieri ALCOTRA Italia-Francia “Pellidrac – Pellice e Drac si parlano: histoire d’eau” e “TT:CoCo – Torrenti Transfrontalieri: Conoscenza e Comunicazione”. E’ stato membro dell’Advisory Board del Progetto Europeo “Alpwaterscarce” inerente lo studio, il censimento e l’utilizzazione delle risorse idriche in ambito alpino.